90 / 100
15 idee per una newsletter creativa

Se hai letto la mia pagina Chi sono, lo saprai già, sono una designer per formazione e mi piace ricondurre tutto a una struttura.

Diversamente da ciò che si pensa, infatti, le strutture non limitano la creatività, ma la amplificano, perché il pensiero creativo ha bisogno di guide e scintille per accedersi e creare soluzioni originali.

Avere un progetto velocizza i tempi di scrittura, perché ti aiuta a identificare subito il taglio con cui affronterai quel contenuto. E non solo, ti permette anche di usare la newsletter per farti identificare con semplicità ed essere più riconoscibile.

In questo articolo voglio darti 15 idee per creare una newsletter che ti sappia ispirare nella scrittura, che si faccia leggere con piacere e che rafforzi il tuo brand.

Le basi per una newsletter di successo.

Una newsletter di successo è l’espressione della tua identità online, parte dall’ascolto della tua community, ha degli ottimi oggetti e ha un obiettivo comunicativo specifico e diverso da quello che hai scelto per gli altri canali.

Potresti focalizzarti sulla costruzione di una forte reputazione, sulla relazione, sulla riconoscibilità o definirne uno più specifico, assieme a un professionista che si occupa di strategia.

In base al tuo obiettivo e al tuo business, puoi lasciarti ispirare dalle tipologie che ho selezionato per te.

 

Newsletter d’ispirazione

Una newsletter d’ispirazione raccoglie una serie di spunti da proporre per vivere la propria settimana in modo più connesso, può contenere rituali, citazioni, visualizzazioni, stimoli sonori e disegni. Perfetta anche per chi, alla scrittura, predilige altri linguaggi.

 

2 Rassegna del mese o della settimana

La newsletter in forma di rassegna è una delle più diffuse: è una raccolta degli appuntamenti, dei tuoi contenuti più rilevanti del mese o della settimana.

Proprio perché è molto diffusa, però, per differenziarti dovrai lavorare molto bene sulla qualità degli spunti proposti. È prediletta da chi non ama soffermarsi troppo a leggere e vuole essere sicuro di non perdersi tutte le tue comunicazioni più importanti.

 

Lesson learned e mindset

Questa tipologia di newsletter si presta molto bene alla forma narrativa ed è utile a risaldare il legame con chi ti segue, a rafforzare il tuo personal brand, ad anticipare le possibili obiezioni all’acquisto.

È anche molto semplice avere sempre nuove idee, perché prende spunto dal tuo vissuto e dalle lezioni che hai imparato lungo il cammino, per condurre la conversazione verso una tematica inerente al tuo “biz” e affine ai tuoi lettori.

 

Newsletter tematica

La newsletter tematica si concentra su un tema molto specifico, ma abbastanza ampio da poter essere portato avanti nel tempo. Per creare una newsletter tematica è necessario profilare bene chi ti segue e individuare un interesse comune che sia coerente con il tuo brand. L’esempio perfetto di newsletter tematica è “Il lunario” di Arianna Testi (Holistic Business Strategist): un appuntamento fisso con le stelle, che è sempre divertente leggere.

 

5 News di settore, release o aggiornamenti

Le newsletter di questo tipo sono molto specifiche e sintetiche, perfette per chi si occupa di innovazione a ogni livello e ha, quindi, la necessità di essere sempre al passo coi tempi. Offrono agli specialisti del settore le ultime novità imperdibili su: algoritmi, dati e tecnologia.

 

 6 Elenco di strumenti, software, libri

Sei un bookblogger o un nerd della tecnologia? Ti piace esplorare ogni volta nuovi strumenti e metodi per essere più creativo, per creare un make-up sensazionale o per la pianificazione e gestione del tempo?

Questa tipologia di newsletter è simile alla rassegna, ma in questo caso puoi rifarti a fonti esterne e magari approfittarne per fare affiliate marketing, prendendo una piccola percentuale sulle vendite prodotte attraverso i tuoi link.

 

 7 Club esclusivo

Hai presente le tessere fedeltà? Un club esclusivo funziona allo stesso modo, con premi per i clienti fedeli e per i fan più affezionati.

In questo caso, potresti giocare sul naming e sulle immagini per ricreare virtualmente un ambiente fisico di scambio e condivisione: un ascensore, un caffè, una sala d’attesa, una sala da tè, la sala del parrucchiere, in cui si chiacchiera delle ultime esclusive novità in modo leggero e informale, e ci si racconta aneddoti, storie, trucchi del mestiere.

Se sei un artigiano puoi suggerire attività originali ed esperienze che coinvolgano i tuoi prodotti o che raccontino il tuo immaginario.

 

 8 Dietro le quinte

La newsletter perfetta per un artigiano o per un artista. È un portale per entrare nel suo mondo di idee, ricerca di materiali e ispirazioni, setting, organizzazione del lavoro.

Il luogo in cui raccontare nuove idee a cui stai lavorando e concedere piccole anteprime, condividere le tue collaborazioni con altri artisti, professionisti, artigiani, chiedere un parere sulle tue scelte creative.

 

 9 Newsletter eserciziario

Se, nel tuo campo, la pratica è tutto, crea una newsletter che metta alla prova i tuoi iscritti con degli esercizi. Questa tipologia di newsletter è perfetta anche per chi ha un podcast o crea abitualmente contenuti video di approfondimento (es. dirette) che possono diventare il “la” per invitare chi ti segue a mettere in pratica ciò che proponi e, magari, per suggerire una consulenza personalizzata o una revisione.

 

 10 Newsletter con regalo

Una newsletter con regalo può essere creata “una tantum” o essere un appuntamento mensile, all’interno del quale inserire checklist e piccoli materiali utili.

Bombardare chi ti segue di materiali gratuiti, invece, non è mai una buona idea, è poco sostenibile sul lungo periodo, stordisce chi ti segue che è confuso dalla troppa offerta e svilisce la tua professionalità.

Il lato positivo di una newsletter regalo è che puoi sfruttarla per dare struttura al tuo lavoro e implementare nuove procedure che rendano più veloci le tue attività quotidiane. In che senso?

Per esempio, puoi creare delle checklist che ti permettano di dare forma e metodo alle competenze che hai interiorizzato, testarle su di te e proporle a chi ti segue.

 

11 Cambia formato

Con i giusti software, è un modo semplicissimo per riproporre in forme diverse i tuoi contenuti. Se il tuo target predilige la forma scritta, invia lo script o la trascrizione di un tuo video, di un’intervista o di un podcast; se preferisce l’audio, puoi inviare per mail una versione audio dei tuoi articoli, di un webinar o di un video Youtube.

 

 12 Newsletter “cartolina”

Se sei un nomade digitale o un travel blogger, un’idea molto carina è quella di usare la newsletter per dire a chi ti segue dove ti trovi in tempo reale.

Puoi strutturarla graficamente come una vera e propria cartolina o scegliere volutamente delle immagini “vere” che ti mostrino in quei luoghi.

 

 13 Casi studio

Parlare di casi studio accresce l’autorevolezza del tuo brand. Puoi farlo inserendo la storia di un tuo cliente entusiasta del percorso fatto assieme, usando un nome di fantasia o chiedendo a lui l’autorizzazione e magari inserendo, a corredo, la sua recensione.

Oppure puoi inserire la sintesi di un progetto, con il link sul tuo sito alla pagina di approfondimento.

 

 14 Newsletter dimostrativa

Una newsletter dimostrativa è perfetta, soprattutto se sei agli inizi e non hai un portfolio corposo di progetti da mostrare.

Come funziona? Sarai tu a darti delle sfide creative su dei progetti immaginari e, di volta in volta, ne condividerai il risultato, per poter dare un’idea a chi legge di quale sarebbe il tuo contributo professionale e qual è la trasformazione che puoi produrre.

 

15 Newsletter “mista”

In base alle tue esigenze comunicative, puoi creare anche una newsletter suddivisa in più sezioni, combinando alcune delle idee che ti ho proposto oggi.

Poliedrica, la newsletter di Caleidoscopy, nasce proprio così!

Ha una sezione dedicata al personal branding e alle lesson learned, una parte di rassegna e una parte con tre ispirazioni che raccontano le tre dimensioni del mio metodo: visiva, verbale e narrativa.

Suggerimento avanzato: puoi anche decidere di scorporare queste parti, alternando una rassegna o una mail di news, a una mail in cui hai la possibilità di aprirti e raccontare meglio chi sei e, magari, potresti mandare l’una e l’altra versione a due diversi sottogruppi del tuo target, suddivindendolo in base agli interessi.

 

Ti ho dato qualche idea?

Che ne dici allora di iscriverti alla mia fantastica newsletter e restare aggiornato sulle ultime novità in casa Caleidoscopy? Trovi il form d’iscrizione, nel box blu scuro qui sotto.

Scroll Up

Ho un regalo per te!

Si chiama Indelebile ed è una guida pratica e gratuita per entrare in

empatia con la tua audience e farti ricordare.
Per riceverla ti basta iscriverti alla mia newsletter!

Consenso al trattamento dei dati

Sei iscritto alla newsletter! Controlla la casella email e lo SPAM per essere certo di ricevere il tuo bonus :)

Fai il test gratuito sui brand archetypes!

 

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere il test e scoprire il tuo profilo e i consigli sul tuo stile comunicativo, in base al tuo archetipo.

Potrai disiscriverti in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo :)

Consenso al trattamento dei dati

Sei iscritto alla newsletter! Controlla la casella delle promozioni e lo SPAM per essere certo di ricevere il tuo bonus :)

Pin It on Pinterest