78 / 100
ome scrivere i testi per la pagina chi sono

Scrivere le pagine Chi sono è una delle cose che più amo al mondo, mi piace racchiudere l’essenza identitaria di un brand fra parole intense e aromatiche, selezionarle con cura per umanizzarlo e far percepire tutta la passione della persona o delle persone che hanno dato vita al progetto. Per questo oggi ho deciso di svelarti alcuni dei miei segreti. Buona lettura!

Perché la pagina Chi sono è così importante?

Una buona pagina Chi sono è trasformativa, è quell’elemento capace di attraversare lo schermo, arrivare al cuore del lettore e differenziarti dai tanti siti vetrina presenti online. Se in questo momento questo spazio è riempito da un noioso curriculum, non ti stai mostrando più professionale, ma stai rinunciando a un’occasione.

Ci sono almeno 5 buone ragioni, infatti, per fare un lavoro più approfondito su questa pagina:

  1. La pagina Chi sono è una delle pagine più visitate di un sito web.
  2. Ti dà la possibilità di entrare in empatia con chi ti segue.
  3. Puoi sfruttare questa pagina per migliorare la reputazione del tuo brand parlando dei traguardi che hai già raggiunto.
  4. Puoi rendere il tuo brand più “personal”.
  5. Puoi esplicitare gli elementi della tua brand identity, raccontandone valori e visione.

Insomma, la tua pagina Chi sono ti dà l’opportunità di “brillare di luce propria”, e rappresenta la massima espressione della tua identità visiva e verbale (non penserai di creare i contenuti del tuo sito senza averne una, vero?).

Cosa non deve mai mancare.

La pagina Chi sono è lo spazio in cui sprigionare la tua identità e anche la tua creatività, ma cerca di non essere troppo autocelebrativo e autoreferenziale.
Il compromesso giusto per evitare di cantartela e suonartela da solo è dare libero sfogo a tutta la passione e l’entusiasmo che ti animano, al perché del tuo lavoro e alle ispirazioni e motivazioni profonde che ti guidano.
Alle persone piace essere coinvolte in piccole rivoluzioni quotidiane e, se condividono i tuoi valori, diventeranno specchio del tuo messaggio e lo rifletteranno attorno a loro.

Tuttavia, ci sono alcuni elementi che non dovrebbero mai mancare…

Esprimi la tua unicità con una frase.

Più facile a dirsi che a farsi!
In realtà la tua unicità non dev’essere per forza una caratteristica super innovativa, che hai solo tu e nessun altro, ma è un insieme di elementi che si combinano assieme, di cui il più importante è la tua personalità.

Il mio consiglio è di provare a pensare a questa unicità, come a una parola, un concetto o un mantra che sia anche metafora del tuo immaginario. Nel mio caso quest’immaginario è fatto di poliedricità, riverberi di luce, riflessi, specchi e magie scientifiche che si ricollegano all’idea racchiusa nell’immagine del caleidoscopio. E questo ci conduce al punto due.

Esplicita il tuo immaginario.

All’interno della pagina Chi sono, senza essere didascalico, puoi svelare il fil rouge che rende la tua comunicazione coesa, raccontando gli elementi che compongono la tua identità. In questo modo, chi coglierà questa chiave di lettura, giocherà a ritrovare i suoi echi i tutti i tuoi contenuti e si sentirà parte di un’esperienza, come un amico che condivide un segreto con te.

Racconta la tua storia.

Raccontarti è fondamentale per umanizzare il tuo brand, far emergere la tua personalità ed empatizzare con la tua audience, mostrandoti vulnerabile. Per approfondire meglio questo punto ti consiglio di leggere la mia guida Indelebile, che ho creato proprio per questo scopo.

(l’articolo continua sotto)

Inserisci recensioni ed elementi di brand elevation.

Sì, ho detto di non cantartela e suonartela da solo, ma questo non significa vergognarsi dei propri successi e traguardi. Dai spazio alle esperienze significative che hai vissuto in campo lavorativo e personale, e che possono essere utili a “elevare” il tuo brand, migliorarne la reputazione e offrire alle persone una buona ragione per sceglierti.

Inserisci quella recensione che ti ha fatto emozionare e ti ha incoraggiato a credere nel tuo lavoro, il viaggio che ti ha cambiato la vita, il premio che hai vinto, la citazione su un giornale, la pubblicazione di un libro.

 

Prolunga l’esperienza.

Puoi prolungare il viaggio delle persone sul tuo sito, lasciando socchiuse alcune porte. Inserendo pulsanti e call to action (l’ideale sarebbe una volta ogni sezione e mezza), in modo naturale, che permettano al lettore di aprire queste porte e scoprire di più, arrivando nelle stanze dedicate, per esempio, ai tuoi servizi.

 

Fai in modo che le persone possano restare in contatto con te.

“Di chi era quel sito che mi piaceva tanto? Non ricordo proprio il nome…”

Alle persone, una volta entrate in empatia con te, farà piacere mantenere i contatti, permetti loro di farlo! Puoi inserire un form di iscrizione alla tua newsletter, per entrare subito più in confidenza, o valutare di aggiungere una parte dedicata ai tuoi social media, in modo che la vostra conoscenza non si fermi lì, solo per semplice dimenticanza.

Bonus track. Elemento simpatia.

Se fa parte del tuo modo di essere e si accorda al tuo stile comunicativo, dedica una piccola sezione alle cose che ti piacciono, a quei piccoli dettagli che ti caratterizzano come persona. Sì, puoi dire che ami il gelato, che hai un micio rosso e che non usciresti mai di casa senza il tuo portafortuna. Cose apparentemente insignificanti, ma che sono in grado di strappare un sorriso e vederti come una persona in carne e ossa, con quelle piccole abitudini buffe che tutti abbiamo.

Ti lascio qui due articoli che potrebbero fare al caso tuo:
La chimica delle storie: 4 neurostramettitori da conoscere per raccontare la storia del tuo brand.

Esempi di brand storytelling: 5 strutture narrative per raccontare le tue storie di brand.

 

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho un regalo per te!

Si chiama Indelebile ed è una guida pratica e gratuita per entrare in

empatia con la tua audience e farti ricordare.
Per riceverla ti basta iscriverti alla mia newsletter!

Consenso al trattamento dei dati

Sei iscritto alla newsletter! Controlla la casella email e lo SPAM per essere certo di ricevere il tuo bonus :)

Pin It on Pinterest