84 / 100
Visione di business: la scintilla della tua cultura aziendale

Hai aperto da poco la tua P.iva e pensare come una grande azienda ti sembra prematuro?

La visione di business non è qualcosa di superfluo da rimandare a domani, ma un tassello fondamentale che ti aiuterà a non perdere la rotta, a prendere decisioni coerenti e a trasmettere agli altri la tua autenticità.

Delineare la tua visione significa assumerti la responsabilità di sognare in grande e progettare in modo realistico, coltivare un tuo pensiero indipendente sul futuro che vorresti contribuire a creare. Significa anche essere abbastanza audace da costruire una strada che sia solo tua, lottare contro il “si è sempre fatto così”, capire cosa vuol dire per te essere realizzato e mettere le basi per un’organizzazione del tempo e della vita su misura.

Se a un primo sguardo il concetto di visione può sembrare poco concreto, con questo articolo voglio farti riflettere sull’importanza dei sogni e delle riflessioni profonde nel business.
Scoprirai cos’è la visione, con esempi tratti dalla realtà, e in cosa consiste il modello Be-Do-Have che mi ha cambiato la vita.

 

Cos’è la visione di business?

 La visione di business è ciò che distingue un freelance da un imprenditore, è il sogno grande, gradissimo che coltiverai giorno dopo giorno attraverso il tuo lavoro.

Per intenderci, la tua visione di business, in senso stretto, è il tuo perché, è quell’idea, esprimibile attraverso una frase, che dà un senso più profondo al tuo lavoro. La visione supera il concetto di profitto e di performance e veste la tua comunicazione di valori universali in cui i tuoi clienti si possano riflettere.

Un domani, quando deciderai di delegare alcuni aspetti della tua attività, la tua visione sarà la base valoriale in base alla quale scegliere i tuoi collaboratori, per creare un team coeso e unito da un obiettivo comune: la scintilla della tua cultura aziendale.

4 vision a cui ispirarti
4 vision a cui ispirarti

Il modello che mi ha cambiato la vita

Qualche anno fa mi sono imbattuta per la prima volta nel modello Be-Do-Have. Vivevo in un monolocale di 15 metri quadri con il mio ragazzo e ammiravo da lontano content creator, imprenditori e nomadi digitali.

La cosa che pensavo più spesso era: “Io questa cosa non la posso fare perché non ho spazio. Quando avrò più spazio allora potrò…” È innegabile che la situazione fosse limitante, ma i miei pensieri lo erano ancora di più.

È opinione comune credere che “l’avere” sia il punto di partenza per realizzare qualunque cosa e, forse, credi anche tu che senza lo spazio, l’attrezzatura, le risorse sia impossibile essere chi vorresti.

Questo modello di pensiero, però, ti porta a concentrarti su quello che non hai e vivere in una costante sensazione di scarsità, invece che porre l’attenzione su quello che puoi già fare con i mezzi a tua disposizione.

Il modello Be-Do-Have, teorizzato da Stephen Covey nel suo libro The 7 Habits of Highly Effective People, ti invita a cambiare prospettiva, a spostare il focus sull’essere e coltivare una mentalità imprenditoriale.

Quello che ti serve, infatti, non si materializzerà per magia o per fortuna, ma, grazie a una visione solida che ti permetterà di darti piccoli obiettivi per trasformare una realtà limitante in un’opportunità

 

Stabilisci la tua rotta.

Ora immagina la tua visione come il nord di una bussola, che ti permette di muoverti in una direzione precisa, nonostante tutti gli ostacoli sul tuo cammino.

Se non sai qual è la direzione, come puoi progettare i prossimi passi? Avere una bussola ti permette di non perderti e di fare investimenti mirati in tempo, denaro e formazione, evitando d’indirizzare energie nella direzione sbagliata.

Sintonizzarti con essa ti dà la motivazione per continuare, le radici solide che ti guideranno attraverso scelte autentiche e coerenti, capaci d’ispirare gli altri e coinvolgerli.

Nel concreto la visione, come afferma la mia amica Giulia (Job & Life Coach), ti permette di “definire i tuoi progetti in maniera realistica, ma grande.”

In senso allargato, infatti, la visione non è solo il sogno, ma anche la consapevolezza necessaria per dar forma a un progetto, fatto di: valori, clienti ideali, emozioni, promesse, parole, stile comunicativo e immaginari.

Di tutti quegli elementi immateriali, essenziali per distinguerti dai tuoi competitor e gettare le fondamenta del tuo brand.

Ti ho incuriosito? Guarda la diretta che ho tenuto con Giulia sul tema della visione!

Articoli correlati

Cos’è la brand personality e come Giulia ha dato luce alla sua. 
Brand personality: 12 archetipi per trovare il tuo stile comunicativo.

 

test gratuito brand archetypes

mockup by freepik created by rezaazmy 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up

Ho un regalo per te!

Si chiama Indelebile ed è una guida pratica e gratuita per entrare in

empatia con la tua audience e farti ricordare.
Per riceverla ti basta iscriverti alla mia newsletter!

Consenso al trattamento dei dati

Sei iscritto alla newsletter! Controlla la casella email e lo SPAM per essere certo di ricevere il tuo bonus :)

Fai il test gratuito sui brand archetypes!

 

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere il test e scoprire il tuo profilo e i consigli sul tuo stile comunicativo, in base al tuo archetipo.

Potrai disiscriverti in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo :)

Consenso al trattamento dei dati

Sei iscritto alla newsletter! Controlla la casella delle promozioni e lo SPAM per essere certo di ricevere il tuo bonus :)

Pin It on Pinterest